Project Description

Limone candito, un must della tradizione italiana. I canditi sono un ingrediente versatile, comodi da usare, dalla lunga conservazione e particolarmente scenografici. Non tutti ne amano la consistenza, ma provate la versione fatta in casa, totalmente diversi da quelli industriali!

TEMPO

2 ore circa + 1 notte di ammollo

DIFFICOLTÀ

1/5

PORZIONE

dosi per circa 500g di canditi

SOCIAL

Ingredienti

  • 10 limoni

  • 500g zucchero (vedi descrizione)

  • 500g acqua (vedi descrizione)

Prima fase: ammollo per una notte

Il primo passaggio è separare la buccia, conservando anche la parte bianca della scorza. Incidendo a spicchi il limone e sbucciandolo si avranno listarelle pronte alla canditura. Lasciare le bucce in ammollo per una notte in abbondante acqua. Il giorno successivo scolarle e bollirle in abbondante acqua per 2 minuti (per diminuirne l’amaro). Scolare e lasciare raffreddare.

Seconda fase: sciroppo

Pesare le bucce scolate. Indicativamente otterremo 0,5 kg di scorze.

Mettere a bollire la stessa quantità di acqua e lo stesso peso in zucchero per creare uno sciroppo (che, quindi, in totale sarà circa il doppio del peso delle bucce).

Terza fase: bollitura nello sciroppo

Immergere le bucce nello sciroppo e far sobbollire a fuoco medio basso, mescolando di frequente e delicatamente, con una spatola in silicone o un cucchiaio di legno. Questa fase durerà fino al completo assorbimento dello sciroppo (circa 90-120 minuti, in base alla quantità di bucce, al fuoco e alle pentole utilizzate).

Quarta fase: asciugatura

Preparare un foglio di carta forno con una spolverata di zucchero semolato. Prima che si raffreddino totalmente (diventerebbero più difficili da separare), con una pinza, disporre le bucce singolarmente e ricoprire con ulteriore zucchero. Lasciar riposare almeno 12 ore. Se il risultato è ancora poco asciutto, aggiungere altro zucchero per la conservazione; le scorze candite si possono conservare in barattoli ermetici. Per lunghi periodi consigliamo di riporle in frigorifero.

Note:

Lo stesso processo può essere ripetuto per qualsiasi agrume con una buccia spessa. In fase di cottura controllare l’assorbimento dello sciroppo, per evitare che i canditi brucino.

kitchen.it consiglia

pubblicità